La povertà della Chiesa

13,00

La prospettiva della «Chiesa dei poveri» alla luce del mistero di Cristo presente nei poveri, tema centrale nel pontificato di Bergoglio, affonda le sue radici nell’humus del Vaticano II e può essere ricondotta storicamente agli interventi pronunciati durante l’assise conciliare dal card. Giacomo Lercaro, arcivescovo di Bologna, di cui era assistente Giuseppe Dossetti. Con il suo desiderio di «Chiesa povera e per i poveri» Francesco legge la povertà come fenomeno di portata storica globale, un luogo teologico rivelativo della presenza del Signore, riconoscendolo «come un inequivocabile segno dei tempi che la Chiesa è chiamata a comprendere con gli altri uomini e ad assumere nell’accompagnare la vicenda storica del nostro tempo verso il compimento del regno di Dio».

25 disponibili

Categoria:

Descrizione

Corrado Lorefice è nato a Ispica (RG) nel 1962. Presbitero della diocesi di Noto (SR) ha conseguito a Roma la Licenza e il Dottorato in Teologia morale presso l’Accademia Alfonsiniana. Nel 2010 è nominato arciprete del duomo di San Pietro a Modica (RG) e vicario episcopale per la pastorale della sua diocesi. Ha insegnato all’istituto superiore di Scienze religiose di Siracusa (2010-2013) e allo Studio teologico San Paolo di Catania (2010-2015). Il 27 ottobre 2015 papa Francesco lo nomina arcivescovo metropolita di Palermo. Tra le sue pubblicazioni figurano le seguenti monografie: Gettate le reti (Paoline 2004); Dossetti e Lercaro (Paoline 2011); La compagnia del Vangelo (San Lorenzo 2014).

Maria Caterina Bombarda giornalista, mediatrice culturale, social media manager collabora con “il Regno” e la Radio Vaticana.

Seguici e condividi:

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “La povertà della Chiesa”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *